risorse migrazione openoffice

A ruota libera!

Moderatore: die_z

risorse migrazione openoffice

Messaggiodi +se il mar mag 25, 2010 9:23 pm

conoscete valide risorse in rete (slides/casistudio/howto) per la migrazione di medie aziende (=100+ client) a openoffice? :D
+se
Site Admin
 
Messaggi: 82
Iscritto il: mer giu 04, 2008 5:32 am

Re: risorse migrazione openoffice

Messaggiodi zetsu il gio mag 27, 2010 10:24 pm

Cosa intendi? Guida all'installazione? Giuda all'utilizzo? Confronto vantaggi/svantaggi openoffice/office?
Linux counter: 486118 macchine: 397489 397490 397491
IPv6 certificato newbie

[...] l'illuminismo al servizio del presente si trasforma nell'inganno totale delle masse.
T. W. Adorno
zetsu
 
Messaggi: 158
Iscritto il: gio giu 05, 2008 1:58 pm
Località: Portogruaro

Re: risorse migrazione openoffice

Messaggiodi die_z il mar giu 01, 2010 6:44 pm

zetsu ha scritto:Cosa intendi?

Non farti problemi, posta pure quello che conosci, serve tutto!
"A sensible man knows you can not please everybody. A wise man knows you can not please anybody." -- anonymous

GPGkey 0x63C38868 -- Linux counter user n° 356433 -- IPv6 certificate -- http://www.no1984.org/
die_z
 
Messaggi: 234
Iscritto il: mer giu 04, 2008 7:50 am
Località: #0421ug @ irc.freenode.net

Re: risorse migrazione openoffice

Messaggiodi die_z il mar giu 15, 2010 8:06 pm

Il tempo scarseggia sempre ma intanto comincio con una prima informazione:

Trattandosi di migrazione verso OpenOffice.org, la prima cosa che suggerisco è l'utilizzo di Go-OO, al posto del regolare OpenOffice.org.
Per chi utilizza OpenOffice.org in ambiente Linux, ad es. in Debian o Ubuntu (non ricordo di preciso per altre distribuzioni ma mi sembra il discorso sia analogo), trova già Go-OO pronto all'uso. Il mio suggerimento va dunque soprattutto agli utenti Windows.

Cerco qui sotto di tradurre velocemente le informazioni riportate nella pagina principale del sito per renderle accessibili a tutti:
  • Miglior interoperabilità: Go-oo incorpora i filtri per l'importazione di OpenXML e importa anche i file di Microsoft Works. In confronto al normale OpenOffice.org, ha un migliore supporto per i file binari di Microsoft (ad es. il supporto per i campi) e importa correttamente la grafica di WordPerfect. Se si fa affidamento sulle macro VBA Go-oo offre la migliore fedeltà anche in questo senso. Se ci si aspetta che i fogli di calcolo producano risultati compatibili o se si usano diagrammi Visio incorporati, si vorrà di certo usare Go-oo
  • Miglior funzionalità: l'interfaccia utente di Go-oo è più familiare, con molti dettagli rifiniti. L'integrazione multimediale in Linux è funzionante, è presente un componente risolutore e il Cinese viene visualizzato correttamente. Inoltre, l'integrazione con il sistema è già di base migliore: ad es. è abilitato l'utilizzo di finestre di selezione file native
  • Un'applicazione più veloce: dal tempo di primo avvio, dove le operazioni di I/O vengono ordinate in modo da ridurre il tempo di ricerca, a un secondo avvio altamente ottimizzato e un lanciatore veloce per la systray, su Linux Go-oo è più veloce. Go-oo usa meno memoria e si avvale di diversi miglioramenti nella compilazion rispetto alla versione "originale", con prestazioni difficili da battere
  • Integrazione del codice più veloce: contribuire codice a Go-oo è facile e veloce seguendo il tradizionale procedimento hacker di peer review del codice: è sufficiente inviare patch alla mailing list o, quando si viene riconosciuti come programmatori abituali, mandare direttamente le patch su ooo-build HEAD, senza inutili fastidi. Ovviamente, se le patch non sono di sufficiente qualità, verranno suggeriti miglioramenti
  • Licenza più libera: perché il codice viva, cresca e migliori, per incoraggiare la partecipazione e competere con altri pacchetti da ufficio, serve una licenza pratica: i.e. copyleft debole. Sebbene in genere il team di Go-oo ritenga la LGPLv3 un'ottima licenza e adatta al codice gestito dal team altri, ad es. Sun & IBM, si mostrano riluttanti a includere codice rilasciato sotto LGPL nei loro prodotti e preferiscono altre licenze come la CDDL (una licenza copyleft debole derivata dalla MPL di Mozilla). Fortunatamente in questo caso lo schema di doppia licenza LGPLv3 / CDDL può aiutare e il team di Go-oo lo raccomanda per la maggior parte del codice. Il team di Go-oo crede che l'assegnazione del gopyright a una singola organizzazione apra la porta a sostanziali abusi, a scapito degli interessi del codice e della comunità degli sviluppatori. Pertanto si preferisce una proprietà eclettica o la cessione dei diritti a una fondazione indipendente, meritocratica (cfr. Eclipse, Apache). In conseguenza di quanto detto viene riconosciuto e applaudito il contributo tecnico di Sun a OpenOffice.org e si raccomanda che piccole patch e correzioni al codice esistente di Sun vengano loro assegnate nei termini del SCA e rese disponibili upstream
  • Politica più libera: Go-oo è una meritocrazia retta dagli sviluppatori. Se si vuole contribuire qualcosa di concreto (codice, correzioni, analisi dei problemi, traduzioni consistenti, manutenzione del sistema automatico di build, ecc) allora c'è un posto nel team con un ruolo chiave. Se, invece, si vuole commerecializzare Go-oo, installarlo, parlarne, questo è ottimo ma non ciò su cui il team si concentra: non ci sono ruoli formali nello sviluppo che riflettono questo lavoro comunque ricco di valore

Tenete conto che ora Sun è stata acquisita da Oracle :(
"A sensible man knows you can not please everybody. A wise man knows you can not please anybody." -- anonymous

GPGkey 0x63C38868 -- Linux counter user n° 356433 -- IPv6 certificate -- http://www.no1984.org/
die_z
 
Messaggi: 234
Iscritto il: mer giu 04, 2008 7:50 am
Località: #0421ug @ irc.freenode.net

Re: risorse migrazione openoffice

Messaggiodi die_z il mar giu 15, 2010 8:42 pm

Il post precedente mi ha richiesto 2 giorni per scriverlo, a ritagli tra una cosa e l'altra.. speriamo vada meglio questa volta :P

La prima risorsa da considerare quando si cercano informazioni su OpenOffice.org è ovviamente il relativo sito Internet, per noi meglio nella versione italiana. All'interno si trovano diverse aree, cito alcuni punti che reputo particolamente interessanti:
Questi sono solo gli spunti principali che si possono trovare sul sito italiano di OpenOffice.org e, ovviamente, la versione internazionale (inglese) contiene molte più informazioni.

Una parte della documentazione che ho trovato immensamente utile è la Guida alla programmazione in OpenOffice.org BASIC (anche se ne fruisco in lingua inglese). Faccio in particolare notare come sia possibile generare autonomamente (ad es.) un pdf della guida completa cliccando il link in basso "Download as a PDF or ODT" e poi, nella barra di sinistra, cliccando all'interno della sezione "Crea un libro", il link "Load this book as your current book". A questo punto li libro è pronto ed è possibile scaricarlo (con l'apposito pulsante a destra ed eventualmente scegliendone il formato) oppure anche modificarlo, riordinando i contenuti, aggiungendo o rimuovendone altri, ecc.


Per ora è di nuovo tutto, a presto!
"A sensible man knows you can not please everybody. A wise man knows you can not please anybody." -- anonymous

GPGkey 0x63C38868 -- Linux counter user n° 356433 -- IPv6 certificate -- http://www.no1984.org/
die_z
 
Messaggi: 234
Iscritto il: mer giu 04, 2008 7:50 am
Località: #0421ug @ irc.freenode.net


Torna a Free Forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron